Home arrow IL Counseling
IL COUNSELING

 

Breve Storia

1_ridimensionare.jpgIl Counseling nasce negli Stati Uniti durante i primi anni del ‘2_ridimensionare.jpg900 come strumento di aiuto per l'orientamento e il reinserimento dei soldati, rientrati dalla guerra, nella società. Intorno agli anni '50, grazie ad autori come Carl Rogers e Rollo May, il Counseling prende forza per mezzo dello sviluppo della psicoterapia ad orientamento umanistico.

 

La sua prima diffusione avvenne in Gran Bretagna attorno agli anni '70, per poi estendersi agli altri stati europei negli anni '90,

 

 

 

4_ridimensionare.jpgIn Europa e in Italia il Counseling confluisce 3_ridimensionare.jpgin diverse aree d'intervento, dal campo educativo a quello sociale, dalla salute ai servizi, dalle aziende pubbliche a quelle private, dalla scuola alla consulenza familiare...

 

Così come è avvenuto per le diverse scuole di indirizzo di Psicoterapia, anche il Counseling ha assunto diverse correnti affini alle medesime: Counseling Gestaltico, Counseling Sistemico, Counseling Umanistico, ecc.

 

8_ridimensionare.jpgAl di là delle diverse aree di intervento, il Counseling ha una visione comune di fondo, il ruolo più importante del Counselor, infatti, è quello di evidenziare il valore della persona e dell'interazione umana. Il nostro ruolo quindi è quello di assistere le persone nel comprendere e accettare la loro propria unicità come individuo, di aiutare a riconoscere il proprio potenziale, e infine di sostenerle nello sviluppare questo potenziale al meglio delle loro proprie capacità. Un altro importante ruolo del Counselor è quello di promuovere la comprensione tra le persone nel riconoscere le proprie somiglianze e affinità, rispettando al tempo stesso le reciproche differenze e concependo le differenze culturali come valore di risorsa.




 

Il Counseling di Media-comunic-azione

 

9_ridimensionare.jpgIl Counseling di Media-Comunic-Azione è una particolare conduzione del colloquio di aiuto verbale, orientato alla mediazione e alla risoluzione pacifica dei conflitti all'interno di sé stessi e, per rispecchimento, relazionali.

 

Si può scegliere unicamente di intraprendere un percorso di Counseling, come quello invece integrato con la Musicoterapia, la Suonoterapia o altro.

 

Nel primo caso,11_ridimensionare.jpg il campo di interesse principale riguarderà, in senso pratico, l'aiuto per la risoluzione autonoma dei problemi della realtà concreta: lavoro, amicizia, relazione intima, economia ecc...Nel secondo caso il percorso di facilitazione e aiuto, oltre a quello che vale per il Counseling, riguarderà più propriamente la risintonizzazione funzionale degli organi, l'analisi e la rielaborazione dei processi cognitivi sottesi ai comportamenti disadattivi.

 

5_ridimensionare.jpgIl Counseling è basato sulla chiarezza dell'accordo con il cliente, mediante contratto di percorso che riguarda: orario, costi, durata, assenze, disponibilità telefonica del Counselor...e la condivisione degli obiettivi da raggiungere in un arco di tempo che va da un minimo di 7 sedute, una volta alla settimana, a periodi più lunghi a seconda dell'obiettivo da trattare. In Musicoterapia il termine avviene in maniera graduale.

 

7_ridimensionare.jpgDopo questo primo accordo si passa all'ascolto delle problematiche sommarie di vita del cliente e si concordano gli obiettivi di mediazione e risoluzione in base alle priorità logistiche e psicologiche. Il Counseling, così come il percorso di terapia psico-musicale, è basato sull'impegno attivo del cliente sostenuto dalla sua motivazione sottostante al cambiamento funzionale.14_ridimensionare.jpg

 

Lo scopo per entrambi è quello di raggiungere la piena autonomia del cliente.

 

Nel counseling gli obiettivi sono considerati e trattati uno alla volta mediante varie tecniche volte ad acquisire un ego consapevole e una visione lucida.

 

16_ridimensionare.jpgUna volta che si ottiene questo risultato consolidato dagli strumenti esplorativi del counselor, è possibile accedere all'intuizione personale per compiere l'azione diretta: la scelta autonoma e sicura. Il percorso 6_ridimensionare.jpgriconduce l'azione (fare, pensare, parlare) in sintonia col proprio sentire.

 

Il Counseling di Media-Comunic-Azione utilizza un approccio umanistico integrato, che include il Voice Dialogue, lo Psicodramma, L'Analisi Transazionale e l'interpretazione personale dei propri sogni.

 

17_ridimensionare.jpgAccoglienza-Ascolto-Sostegno per :

• Situazioni di lutto, malattia o di cambiamento di vita


• Fasi critiche di stress, confusione o disagio esistenziale


• Crisi familiari


• Assistenza al familiare - paziente

 

 

18_ridimensionare.jpgRisultati del percorso Counseling :

• Autoanalisi


• Valore e riconoscimento dell' autostima


• Contatto dei sentimenti ed emozioni riconoscendo i bisogni autentici


• Lettura di blocchi emotivi, evitamenti e fobie sociali


• Esplorazione di nuove modalità di vivere la relazione


• Risoluzione nodi di conflitto emotivo presenti a livello familiare o lavorativo.

 

 

 

Tipologie :

 

 

Counseling individuale e di gruppo



COUNSELING PER GENITORI E FIGLI IN ETA' EVOLUTIVA

19_ridimensionare.jpgIl sostegno alla genitorialità è una precisa azione di aiuto nel Counseling, non solo ai genitori che vivono il forte problema dell'accettazione dei 20_ridimensionare.jpgdeficit più o meno gravi dei figli, ma si pone come valido supporto al percorso evolutivo della famiglia che prevedere varie fasi di riadattamento anche molto diverse tra loro. Percepire la realtà nei suoi aspetti dinamici di cambiamento, anche se appare sempre più complesso rispetto alla realtà attuale, rimane comunque la sfida più affascinante che il nostro compito di esseri umani e di adulti ci richiede di compiere nei confronti dei più piccoli, affinché l'evoluzione possa proseguire in maniera il più possibile armonica e soddisfacente. I genitori che si avvicinano a questo approccio, nonostante le naturali diversità, condividono la stessa motivazione di fondo nel voler ritrovare una mediazione di risoluzione ai conflitti vissuti tra loro e nel rapporto con i figli. 21_ridimensionare.jpgD'altra parte i giovani e gli adolescenti, sottoposti all'autorità dei genitori e della scuola, devono poter trovare la strada della mediazione tra le naturali spinte di indipendenza-autonomia e le pressioni esercitate dai22_ridimensionare.jpg legami di dipendenza-eteronomia. Il lavoro di mediazione del Counseling in questa precisa area faciliterà ai genitori un sano e graduale distaccamento dai figli, mediante l'acquisizione di una comunicazione ecologica nei rapporti di transazione familiare; ai figli agevolerà le possibilità strategiche per la lettura dei segnali di orientamento personale.

 

23t_ridimensionare.jpg